Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 12 dicembre 2017

Pubblicato: 06/03/2013

Etna, piovono super lapilli - VIDEO

Settima eruzione lampo del 2013: forte attività stromboliana con emissione di cenere lavica nella zona nord-est del vulcano

CATANIA - Settima eruzione lampo sull'Etna per il 2013. Il vulcano attivo più alto d'Europa è tornato a farsi sentire da mezzanotte alle due con un'intensa attività stromboliana da due crateri: il vecchio e il nuovo di sud-est.

C'è stata una forte attività stromboliana con emissione di cenere lavica ricaduta nella zona nord-est dell'Etna, arrivando fino a Taormina, e spettacolari fontane di fuoco alte centinaia di metri.

Tra il cratere di sud-est e la voragine si è anche aperta, a quota 2900 metri circa, una frattura dalla quale emerge una colata di lava che resta confinata nella zona sommitale del vulcano. L'attività dell'Etna che è costantemente monitorata dall'Invg di Catania, non ha influito sull'operatività dell'aeroporto Fontanarossa che è rimasto regolarmente aperto.