Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedý, 14 dicembre 2017

Pubblicato: 08/08/2011

Convalidato il fermo dei sei scafisti


AGRIGENTO - Il gip del tribunale di Agrigento, Alberto Davico, ha convalidato il fermo, disponendone la custodia cautelare in carcere, dei sei scafisti del barcone che è approdato a Lampedusa (Ag) il primo agosto scorso con a bordo 271 immigrati e con 25 cadaveri nella stiva. Alle 15, a conclusione dell'udienza di convalida, il giudice per le indagini preliminari si era riservato la decisione.

Per i somali e il marocchino, arrestati dai poliziotti della mobile soltanto dopo che è arrivato il nulla osta del ministero della Giustizia - l'accusa è di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e di avere provocato la morte delle persone ritrovate nella stiva. Soltanto due di loro, Ibrahim Mohamed e Mohamed Moussa, sono accusati di omicidio. Secondo i pm del Tribunale di Agrigento, Giacomo Forte ed Andrea Bianchi, i due avrebbero picchiato e gettato in mare, per punirle, due persone che sarebbero riuscite a uscire dalla stiva.