Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 24 febbraio 2018

Esplode aereo a Tripoli: 104 morti
una bimba l'unica superstite

Il volo proveniva da Johannesburg e apparteneva alla compagnia "Afriqiyah", si salvata solo una piccola olandese di otto anni

TRIPOLI - Un aereo di linea di una compagnia libica è precipitato, questa mattina, nell'aeroporto di Tripoli. Una bambina olandese di otto anni è sopravvissuto allo schianto. A bordo si trovavano 105 persone, 94 passeggeri e 11 componenti dell'equipaggio.

"L'aereo è esploso all'atterraggio e si è completamente disintegrato", ha riferito un responsabile dei servizi di sicurezza dello scalo di Tripoli. I membri dell'equipaggio sono tutti di nazionalità libica. L'aereo, che proveniva da Johannesburg, apparteneva alla compagnia "Afriqiyah".

La sciagura è avvenuta intorno alle 6 del mattino. Secondo le autorità locali, lo schianto sarebbe stato causato da un guasto tecnico; esclusa una possibile relazione con la nube provocata dal vulcano islandese. Le condizioni meteo erano buone con un cielo leggermente nuvoloso.

L'unità di crisi del ministero degli Esteri e l'ambasciata italiana si sono attivate con le autorità libiche per verificare l'eventuale presenza di connazionali nella lista passeggeri.