Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
luned́, 11 dicembre 2017

Pubblicato: 18/01/2010

Bellini, debutto con sciopero

Catania: via alla stagione lirica con il "Faust", ma scene e costumi erano incompleti per la protesta dei dipendenti contro la gestione di Fiumefreddo

CATANIA - Il più popolare dei turni di abbonamento ha tenuto a battesimo ieri sera la nuova stagione lirica del Bellini di Catania con il "Faust". Saltata la 'prima' di sabato per lo sciopero dei lavoratori che contestano la gestione del sovrintendente Antonio Fiumefreddo, è toccato infatti al pubblico del turno 'R' assistere per primo alla nuova produzione dell'ente, diretta dal maestro Jean-Paul Penin, per la prima volta a Catania, e con regia, scene e costumi di Francesco Esposito.

Scene e costumi, in verità, incompleti, come ha voluto sottolineare lo stesso Esposito con una dichiarazione pubblica con cui ha ringraziato il teatro e le maestranze per avere messo in scena l'opera "nonostante le enormi difficoltà in cui versa" il Bellini.

Lo spettacolo dunque è stato ugualmente apprezzato dal pubblico cone le voci di Robert Nagy (Faust), Francesco Palmieri (Mephistopheles) e Annamaria Dell'Oste (Marguerite), tra le più applaudite al termine delle tre ore e mezza di spettacolo assieme al direttore Penin, con l'orchestra, e i coro del Bellini. Il pubblico ha mostrato di gradire lo spettacolo tributando sette minuti di applausi finali.