Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledý, 17 gennaio 2018

Pubblicato: 11/01/2010

Catania, neve sull'Etna

Sul vulcano temperature stabilmente sotto lo zero e piste leggermente imbiancate, ma gli impianti di risalita restano chiusi a causa del forte vento. A Piano Battaglia si scia sul tapis roulant

CATANIA - L'Etna torna a imbiancarsi ma sul vulcano attivo più alto d'Europa ancora non si scia perchè la neve caduta non è sufficiente. Il forte vento, ad alta quota tocca i 60 chilometri all'ora, costringe alla chiusura forzata l'impianto di risalita che al Rifugio Sapienza porta da 1.910 a quota 2.604 metri.

La temperatura è stabilmente sotto lo zero, e ha toccato i -5°, e la zona è coperta dalla nebbia. Le strade d'accesso sono sgombre ma la polizia stradale consiglia prudenza per la possibile presenza di ghiaccio sull'asfalto.

La neve è caduta anche sui monti Nebrodi e sulle Madonie ma il traffico sulle strade è regolare, anche se per i passi più alti è obbligatorio avere le catene al seguito. Ieri sera sono intervenuti gli spazzaneve sulla strada provinciale 54 tra Petralia Soprana (Palermo) e la stazione sciistica di Piano Battaglia, dove si è formato uno strato di circa 10 centimetri di neve e si scia solo sul tapis roulant ma non ancora sulle piste.

Nei giorni scorsi il Dipartimento regionale della Protezione Civile ha dichiarato uno stato di preallerta per rischio idrogeologico nella Sicilia Nord e Sud Occidentale, sopratutto nelle province di Palermo e Trapani, in relazione alle avverse condizioni meteo previste per l'inizio  della settimana. In particolare, oltre alle nevicate, si prevedono venti di burrasca dai quadranti occidentali, con rinforzi fino a burrasca forte sui settori tirrenici e ionici.