Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdì, 15 dicembre 2017

Pubblicato: 05/08/2009

"Mai più superalcolici"

Migliorano le condizioni di Roberta, la diciottenne veneta ricoverata per coma etilico dopo un rave in barca a Panarea: "Giuro, non capiterà di nuovo". Per lei nessuna ipotesi di reato

MESSINA - Roberta, la ragazza veneta di 18 anni che l'altro ieri è stata ricoverata per coma etilico dopo un "sea rave" su barca a largo di Panarea, continua a migliorare e secondo i medici potrebbe essere dimessa dall'ospedale Papardo di Messina, domani. Le analisi hanno dimostrato che la ragazza aveva bevuto alcol e non aveva assunto stupefacenti.

"Non lo farò mai più lo giuro", ha detto la diciottenne ai medici dell'ospedale. La giovane è stata nterrogata da agenti della polizia di Stato ma non vi sarebbero ipotesi di reato. La ragazza ha detto di essere stata su una barca con amici e di aver bevuto dei superalcolici e di non ricordare più nulla. Roberta è diplomata e dice di volere iscriversi alla facoltà di Giurisprudenza.