Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 16 dicembre 2017

Pubblicato: 04/05/2009

Gli sbranano la pecora, uccide randagi

Un pastore di Ragalna avrebbe ammazzato due cani a colpi di fucile: denunciato per porto abusivo di arma da fuoco

BIANCAVILLA (CATANIA) - Un pastore incensurato di 60 anni di Biancavilla è stato denunciato dai carabinieri della compagnia di Paternò per porto abusivo di arma da fuoco. L'uomo con un fucile avrebbe ucciso due cani randagi che facevano parte di un branco che aveva sbranato una pecora del suo gregge. L'episodio è accaduto a Ragalna, in contrada Mollacchina, mentre il pastore rientrava nel proprio fondo con le sue pecore.

Dopo l'aggressione l'uomo sarebbe corso a casa a prendere un fucile calibro 12 con le canne sovrapposte, con il quale avrebbe ucciso i cani. Il pastore non sarebbe stato autorizzato all'uso esterno dell'arma. Sul posto sono intervenuti i veterinari dell'Asl, che hanno sequestrato le carcasse degli animali.