Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
luned́, 21 maggio 2018

Pubblicato: 23/11/2017

Rapina tabaccheria con una spranga

Catania. Minaccia i dipendenti ordinandogli di consegnare l’incasso e spacca le vetrine: in manette 21enne

CATANIA - La Polizia di Catania ha arrestato il 21enne Giuseppe Ragusa per rapina a una tabaccheria del centro storico lo scorso 21 novembre. Il giovane, armato di una spranga, ha minacciato i dipendenti ordinandogli di consegnargli l’incasso.

Gli agenti, dopo una segnalazione, lo hanno fermato dopo un tentativo di fuga. Acquisiti i filmati del sistema di video-sorveglianza istallato all’interno della tabaccheria, gli agenti hanno visto Ragusa immortalato mentre, senza esitazione, si dirigeva verso la cassa per sottrarre il denaro e minacciava il titolare della tabaccheria, proferendo, in dialetto catanese, testuali parole: "Dammi i soldi".

I filmati, inoltre, lo hanno ripreso mentre, per farsi aprire la cassa, colpiva più volte e con violenza le vetrine della tabaccheria. Espletate le formalità di rito, Ragusa è stato associato presso la casa circondariale di Catania "Piazza Lanza".