Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 21 ottobre 2018

Stangate alle ditte catanesi
in totale 80.000 euro di multe

Lavoro nero e carenze di ogni tipo: denunciati 7 imprenditori tra Randazzo, Maniace, Bronte, Giarre, Nicolosi, Maletto e Biancavilla

CATANIA - Sette imprenditori sono stati denunciati complessivamente dai carabinieri durante controlli eseguiti in cantieri edili e ditte tra Randazzo, Maniace, Bronte, Nicolosi, Maletto e Biancavilla per irregolarità, tra cui la presenza di 11 lavoratori in nero, che hanno comportato sanzioni per complessivi 80 mila euro e hanno portato alla sospensione di due delle attività per impiego di manodopera in nero superiore al 20%.

L'operazione ha anche permesso di recuperare contributi e premi assistenziali Inps e Inail per circa 20.000 euro. L'ispezione, durante la quale sono stati controllati 40 lavoratori, ha inoltre portato alla scoperta di 11 in nero e di quattro irregolari.

A Maniace la denuncia è scattata per la presenza in un cantiere edile di un impianto di videosorveglianza senza l'autorizzazione dell'ispettorato territoriale del lavoro. A Bronte per la mancanza di formazione dei dipendenti in materia di sicurezza e perché non erano stati sottoposti a una visita medica per l'idoneità.

A Maletto per la presenza nei locali d'esercizio un impianto di videosorveglianza senza l'autorizzazione dell'ispettorato territoriale del lavoro. A Nicolosi per la mancanza di formazione dei dipendenti, che non erano inoltre stati sottoposti a visita medica per l'idoneità, per il mancato utilizzo di un impianto elettrico idoneo e per la mancanza di un locale da destinare alle attrezzature di pronto soccorso.

A Biancavilla un imprenditore edile è stato denunciato per avere omesso di sottoporre a visita medica i propri dipendenti. Per avere omesso di formare i propri dipendenti in materia di sicurezza e di sottoporli a visita medica per l'idoneità sono stati denunciati anche un imprenditore edile 62enne di Randazzo e Biancavilla. Il titolare di una ditta di legnami di Giarre è stato denunciato per avere omesso di installare parapetti idonei lungo un ponteggio e per altre violazioni in cantiere.