Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
luned́, 11 dicembre 2017

Pubblicato: 14/11/2017

Gli danno un permesso premio

Tre arresti a Monreale per assalti a mano armata in un ufficio postale e in un supermercato. Il carcerato dopo il colpo firma in caserma

PALERMO - I carabinieri di Monreale hanno dato esecuzione a 3 misure cautelari nei confronti di tre palermitani accusati una tentata rapina all'ufficio postale di via Aldo Moro di Monreale e di una rapina a un supermercato di via Beato Angelico di Palermo, entrambe a mano armata e commesse il 22 luglio 2016.

I tre, di cui uno in permesso premio dal carcere, avevano assaltato armi in pugno, l'ufficio postale di Monreale, non riuscendo nell'intento, grazie all'intervento di un carabiniere che era alle poste assieme alla moglie e alla figlia minorenne. Il militare aveva messo in fuga i banditi. Subito dopo i tre, cambiando obiettivo, sono andati al supermercato portando via l'incasso.

In manette sono finiti Vincenzo Chiofalo, 24 anni, Fancesco Quartararo, 25 anni, e Umberto Milazzo, 28 anni. Nel corso delle perquisizioni sono stati trovati e sequestrati gli indumenti utilizzati durante le rapine, i telefoni cellulari dei giovani e una pistola giocattolo utilizzata per mettere a segno i colpi.