Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedý, 22 febbraio 2018

Modica, laboratorio di pittura nel reparto di psichiatria

Nuccio Sciacca / 
Il linguaggio non verbale aiuta i pazienti in terapia

ll Centro Diurno di Modica - Asp Ragusa - riprende per il secondo anno il laboratorio di pittura affidato anche questa volta all’attenta conduzione del Maestro Salvatore Fratantonio. Il laboratorio, che ha come referente la dott.ssa Elisabetta Rizza, si ripropone con alcuni elementi di novità: la presenza degli operatori che partecipano direttamente all’esperienza del dipingere; la partecipazione di persone esterne al mondo sanitario, che ampliano il mondo delle relazioni; l’utilizzo di un nuovo strumento espressivo, la China.

Nell’idea del Maestro Fratantonio, quest’anno, si andrà infatti verso l’eliminazione del segno attraverso l’uso dell’acqua, per creare nuove e sorprendenti forme. I codici dell’arte quali linee, forme e colori, materiali e tecniche serviranno per aprire nuove modalità di comunicazione. Là dove mancano le parole, il linguaggio non-verbale della pittura può consentire una apertura di senso, agevolare l’espressione di emozioni, rappresentare sentimenti e pensieri, affermare la propria identità.