Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedý, 22 febbraio 2018

Pubblicato: 17/10/2017

Vicino al clan Cappello, stop ai beni

Sigilli a un immobile ad Aci castello e a conti correnti del 47enne Salvatore Alfio Grillo

CATANIA - Militari della guardia di finanza del comando provinciale di Catania hanno eseguito un provvedimento di prevenzione patrimoniale del Tribunale, su proposta della Procura, per il sequestro dei beni e delle disponibilità finanziarie riconducibili a Salvatore Alfio Grillo, di 47 anni, più volte condannato per reati contro il patrimonio, ricettazione di auto rubate, truffa, spendita di monete falsificate e insolvenza fraudolenta.

In passato è stato condannato per triplice tentato omicidio e porto abusivo di armi da fuoco e ritenuto vicino al clan Cappello. A marzo del 2017 è stato arrestato per usura e estorsione aggravata dal metodo mafioso, nell'ambito dell'operazione "Piramidi" della Procura di Catania.

Sigilli sono stati posti a un immobile di Aci Castello, del valore commerciale di 260 mila euro, e a quattro conti correnti intestati ai componenti del suo nucleo familiare.