Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdì, 15 dicembre 2017

Pubblicato: 27/06/2017

Squadra che vince non si cambia

Palermo. Orlando conferma nella giunta metà degli assessori uscenti: "Una scelta in assoluta continuità"

PALERMO - Sono Emilio Arcuri, Sergio Marino, Giovanna Marano e Andrea Cusumano i quattro assessori uscenti confermati nella nuova giunta comunale di Palermo presentata a palazzo delle Aquile dal rieletto sindaco Leoluca Orlando.

"È una giunta politica in continuità con l'esperienza precedente che vede un bilanciamento tra quattro nuovi assessori e quattro della giunta precedente", ha detto Orlando. Nello specifico, Sergio Marino sarà vicesindaco, e si occuperà di sviluppo economico e vivibilità (mare e coste, decoro urbano). Confermato alla Cultura l'uscente Andrea Cusumano. Di politiche giovanili si occuperà Giovanna Marano (con deleghe su scuola e salute in ambito di politiche giovanili). Ad Emilio Arcuri l'assessorato alla rigenerazione urbana, (con deleghe su lavori pubblici, cura del patrimonio comunale, edilizia scolastica, gestione impianti sportivi).

A loro si uniscono i quattro designati in campagna elettorale: Antonio Gentile al Bilancio, Giuseppe Mattina alla cittadinanza solidale e Beni comuni, Gaspare Nicotri all'Organizzazione del personale e Jolanda Riolo alle Partecipate, con deleghe su mobilita e innovazione.

"È una scelta in assoluta continuità con l'esperienza precedente - ha aggiunto Orlando - questo non significa ignorare le criticità che ci sono". In questo senso Orlando ha sottolineato che per quanto riguarda l'organizzazione del personale il "precedente assessore era stato Leoluca Orlando che non si era occupato come avrebbe dovuto e ora per il personale comunale c'è una delega ad hoc".

Sul ruolo di Fabio Giambrone ha poi detto "se qualcuno vuole usare un termine politichese può dire che è il sottosegretario alla presidenza". Orlando ha poi ringraziato Giuseppe Gini che continuerà a collaborare con l'amministrazione comunale per il versante dell'urbanistica, e Barbara Evola e Giusto Catania che da consiglieri continueranno ad essere in squadra".