Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledý, 13 dicembre 2017

"I miei mancati elettori sono delle bestie"


PALERMO - "Siete delle vergognose bestie". Deluso per il flop come candidato al consiglio comunale di Palermo, l'attore Francesco Benigno ha apostrofato così i suoi mancati elettori. Il post sulla sua pagina Facebook è subito diventato virale. Benigno, che ha cominciato la carriera artistica come uno degli interpreti del film "Mery per sempre" di Marco Risi, era nella lista di destra a sostegno del candidato sindaco Ismaele La Vardera che ha ottenuto il 2,59%.

Benigno ha avuto solo 147 voti. Pochi rispetto a quelli che si aspettava: almeno tremila. Da qui la sua reazione rabbiosa: "Fatti tutti i conti, considerando che noi siamo 13 figli, tutti accompagnati, con almeno due figli maggiorenni, suoceri, zii, cugini, nipoti, parenti, amici stretti eccetera, aggiungete 70 mila fan in questa pagina, di cui 30 mila di Palermo, e tutti a chiedermi di non mollare e ti trovi con 150 voti?".

Benigno basava i suoi calcoli su un sicuro successo elettorale sulle "dirette con 65 mila visualizzazioni", sulle migliaia di "like" cliccati sui suoi post, sulle lamentele raccolte tra i cittadini anche ai "grandi mercati" di Palermo. "Tutti a tifare per me. I commercianti esperti storici di politica che scommettevano con me che non prenderò meno di 3.000 mila voti e te ne trovi 150?". Quindi il giudizio pesante: "Siete delle vergognose bestie, avevate paura di me". Benigno sospetta "fregature" da parte di "quelli eccoli puntuali a fottermi".