Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedý, 22 febbraio 2018

Pubblicato: 02/06/2017

Spese pazze Ars, 11 proscioglimenti

Definitiva la sentenza della Cassazione, decade l'accusa di peculato per i rimborsi regionali

PALERMO - La Cassazione ha confermato il proscioglimento per deputati regionali, ed ex capigruppo all'Ars, Giulia Adamo, Francesco Musotto, Rudy Maira, Nicola D'Agostino, Nunzio Cappadona, Giambattista Bufardeci, Marianna Caronia, Paolo Ruggirello, Livio Marrocco, Cataldo Fiorenza e Salvo Pogliese, accusati di alcuni episodi di peculato per i rimborsi spesa della Regione Sicilia.

Contro la decisione del gup la Procura di Palermo aveva presentato ricorso in Cassazione, davanti la sesta sezione penale. Il pg della Cassazione aveva chiesto l'annullamento del provvedimento del gup. La Corte ha rigettato la richiesta e la sentenza di proscioglimento è definitiva.

In cinque escono dall'inchiesta perché erano stati prosciolti da tutti i casi contestati: Francesco Musotto, Nicola D'Agostino, Nunzio Cappadona, Marianna Caronia e Paolo Ruggirello. Per gli altri sei è confermata l'assoluzione da alcuni casi di peculato, ma la loro posizione giudiziaria resta pendente perché ci sono altre ipotesi di peculato per cui li accusava la Procura dai quali non sono stati prosciolti.