Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 16 dicembre 2017

Pasticceria evade le tasse
per due milioni di euro

Grammichele: le fiamme gialle hanno scoperto un volume di affari 4 volte superiore a quello dichiarato

CATANIA - I finanzieri del Comando Provinciale di Catania hanno scoperto che un'impresa dolciaria con sede a Grammichele (CT) ha nascosto al fisco oltre 2 milionidi euro di ricavi.

I militari del Gruppo di Caltagirone hanno riscontrato anche l'impiego "in nero" di cinque lavoratori dipendenti. L'intervento - dice la Gdf - oltre a portare alla scoperta, per gli anni dal 2013 al 2016, di un reale volume di ricavi complessivamente quattro volte superiore a quello dichiarato al fisco e ad accertare l'evasione di imposte per complessivi 750 mila euro, con riguardo all'impiego di manodopera "in nero", ha comportato la segnalazione di tale irregolarità all'Inps e all'Inail, l'irrogazione di una sanzione amministrativa di 9 mila euro e la diffida alla immediata regolarizzazione delle posizioni dei lavoratori.