Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledý, 21 febbraio 2018

Trasferito il poliziotto siciliano
che ha ucciso il terrorista di Berlino

Luca ScatÓ cambia sede per precauzione. Misure di sicurezza anche per la famiglia a Canicattini Bagni

MILANO - Il siciliano Luca Scatà e Christian Movio, i due agenti di polizia del commissariato di Sesto San Giovanni (Milano) che lo scorso 23 dicembre fermarono e uccisero l'attentatore di Berlino Anis Amri, sono stati trasferiti in altre località.

La decisione del Viminale è stata presa a scopo precauzionale. Scatà, agente di 29 anni in prova, è originario di Canicattini Bagni, in provincia di Siracusa. Anche nei confronti dei familiari dell'agente, che vivono in Sicilia, sono scattate dopo l'uccisione del terrorista misure di sicurezza.