Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerd́, 15 dicembre 2017

Pubblicato: 14/12/2016

Per il San Marco 106 milioni dall'Ue

Il nuovo ospedale catanese e il Centro di eccellenza ortopedico di Librino saranno cofinanziati da Bruxelles

BRUXELLES - La Commissione europea ha deciso di cofinanziare la costruzione dell'ospedale San Marco e del Centro di eccellenza ortopedico di Librino, quartiere periferico della città di Catania. Il "grande progetto" (termine che indica le iniziative che ricevono un sostegno Ue superiore ai 50 milioni) disporrà di 106 milioni di euro provenienti dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr), pari al 75% dell'intero progetto approvato da Bruxelles, che vale 141 milioni di euro.

"Ecco la politica di coesione in azione: contribuisce concretamente a rendere più facile la vita degli abitanti", ha commentato la commissaria Ue alla Politica regionale, Corina Cretu. "La Sicilia beneficia di un nuovo centro ospedaliero di qualità, e sono felice che i fondi europei aggiungeranno la loro pietra all'edificio", ha aggiunto.

La costruzione del nuovo ospedale San Marco e del Centro di eccellenza ortopedico si inserisce all'interno degli obiettivi sulla salute pianificati a livello sia nazionale che regionale. La nuova struttura sostituirà gli ospedali Vittorio Emanuele, Ferrarotto Alessi e Santo Bambino, concentrando in un unico edificio gli spazi dedicati alla diagnosi, al ricovero e al trattamento dei pazienti.