Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 18 febbraio 2018

Artisti in corsia per i pazienti del Cannizzaro

Nuccio Sciacca / 
L’Allegra Compagnia amatoriale nell’Unità spinale diretta da Maria Pia Onesta

Non è facile regalare un sorriso a chi si vede costretto su una carrozzina ma loro ci hanno tentato e alla fine ci sono pure riusciti. Sono i ragazzi dell’Allegra Compagni Amatoriale che hanno messo in scena nell’Unità spinale unipolare del Cannizzaro uno spettacolo tanto intenso quanto coinvolgente. Un reportage multiforme di racconti, musica e danza per far capire come certe barriere siano solo mentali e possano essere abbattute con l’aiuto di tutti.

Del gruppo artistico fanno parte Giovanni Di Mauro con il suo violino e i ballerini di musica Country Line Dance coordinati dalla maestra Giusimaria Raciti che hanno interagito con gli attori in carrozzina per dare un messaggio di unione attraverso un lungo, grande, intenso abbraccio ideale.

"Per noi si è trattato di un’occasione formidabile che ha permesso ad attori, artisti e spettatori di costruire un’intensa sinergia sul palco. Una carica di energia dettata dalle potenzialità che questi ragazzi sono riusciti a mettere in mostra. Un 'excursus' per arricchire tutti noi socialmente e culturalmente" spiega l’organizzatrice e presentatrice della manifestazione, la dottoressa Monica Pizzino.

Ed è stata lei che, nel cuore della serata, ha invitato al centro della sala il direttore Unità Spinale Unipolare dott.ssa Maria Pia Onesta a cui ha consegnato una targa ricordo. "I nostri pazienti sono stati coinvolti attraverso un processo alternativo alla loro riabilitazione quotidiana - aggiunge Onesta - un coinvolgimento che per loro ha rappresentato un valore aggiunto nella vita di tutti i giorni". Per uno degli assistiti è stato poi un momento davvero speciale: Daniele Vintaloro ha festeggiato il compleanno spegnendo 27 candeline.