Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedý, 14 dicembre 2017

Pubblicato: 14/12/2008

"Sostegno in aula per alunni disabili"

Il Tar di Catania ha accolto i ricorsi di alcuni genitori di ragazzi portatori di handicap che rivendicavano la presenza in classe di un insegnante per i loro figli

CATANIA - Le Istituzioni devono garantire l'insegnante di sostegno ed ore adeguate di sua presenza agli alunni disabili anche in deroga agli organici predisposti dal ministero alla Pubblica istruzione.

Lo sostiene un'ordinanza della seconda sezione del Tar di Catania, che ha accolto i ricorsi di alcuni genitori di ragazzi portatori di handicap che rivendicavano la presenza in classe per i loro figli dell'insegnante di sostegno. La decisione dei giudici amministrativi è riportata da alcuni quotidiani siciliani.

"Il Tar - afferma l'avvocato Fabio Rossi, legale dei ricorrenti - ha riaffermato un fondamentale principio di civiltà giuridica, in virtù del quale il diritto degli alunni disabili ad una piena integrazione scolastica non può essere subordinato alle economie di spesa perseguite dall'amministrazione."