Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 24 febbraio 2018

Pubblicato: 22/09/2016

Catania, revocato sciopero al Bellini

I sindacati dei lavoratori hanno proclamato lo stato di agitazione, ma il debutto di Norma al teatro greco-romano non a rischio

CATANIA - E' stato revocato, dopo un incontro con il soprintendente, lo sciopero di domani indetto dai rappresentanti sindacali del Teatro massimo 'Vincenzo Bellini' di Catania, mettendo a rischio il debutto della Norma nel teatro greco romano della città. Lo rende noto lo Snalv, Confsal che ha "proclamato lo stato di agitazione in attesa di un incontro risolutivo con il sindaco Bianco, nonché presidente del teatro Masimo Bellini, e con l'assessore regionale allo spettacolo Anthony Barbagallo".

"Lo abbiamo deciso - ha detto Antonio Santonocito, segretario regionale del sindacato - perché non siamo insensibili e oltre a capire i reali, concreti e pesanti problemi dei lavoratori, anche il teatro ha i suoi e noi non vogliamo certo affossarlo. Anzi, è proprio il contrario che chiediamo: il rilancio della città attraverso il rilancio del teatro e quindi un lavoro stabile per chi è necessario al suo funzionamento. Rimane comunque lo stato di agitazione e ci riserviamo di decidere ulteriori azioni future".

Il sindaco Enzo Bianco esprime "soddisfazione per il senso di responsabilità e lo sforzo dei lavoratori che, insieme ai vertici del Teatro Massimo Bellini, stanno portando avanti un processo di rilancio per la prestigiosa istituzione catanese". "Siamo orgogliosi di poter inaugurare il Teatro Greco Romano di Catania - aggiunge - con una straordinaria Norma di Vincenzo Bellini, in una strategia volta a rilanciare la cultura e la musica per lo sviluppo e riavvicinare i cittadini alla storia che gli appartiene".

L'assessore Antony Barbagallo sottolinea "l'importanza del progetto di valorizzazione dei Teatri di Pietra e il ruolo fondamentale del Bellini che, sempre più, è chiamato a contribuire allo sviluppo del territorio e ad arricchire, con la propria produzione, l'attrattività turistica della Regione Siciliana". Per il Sovrintendente Roberto Grossi, la Norma al Teatro Greco Romano "chiude una stagione estiva eccezionale e apre una opportunità nuova a conferma che una buona programmazione e gestione crea benessere diffuso e vitalità per il territorio. Ringrazio tutti i lavoratori del Teatro che, con competenza e dedizione rendono possibile e concreta questa prospettiva".