IL VIDEO" /> IL VIDEO"> Tutti a ballare Acqua e sapone
Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 17 dicembre 2017

Pubblicato: 23/07/2016

Tutti a ballare Acqua e sapone

Ventimila persone ad Agira per il concerto gratuito degli Stadio. Curreri: "Questa la terra di mio padre". IL VIDEO

PALERMO - Oltre 20 mila persone, giovani e meno giovani, si sono riunite al Sicilia Outlet Village di Agira per il concerto gratuito degli Stadio, vincitori dell'ultimo Festival di Sanremo. Un appuntamento imperdibile per gli amanti dei “ragazzi” di Bologna cresciuti ascoltando “Chiedi chi erano i Beatles”, profondamente legati all'Isola. "Terra di mio padre e di mio nonno, dalle mille sfumature", come l'ha definita il cantante Gaetano Curreri.

Prima che il pubblico si scatenasse in pista con “Acqua e sapone” (GUARDA IL VIDEO), il leader ha raccontato le ultime avventure professionali, i progetti futuri, il legame autentico con Vasco Rossi, il coraggio di affrontare la paura e il terrorismo, il rapporto con la Sicilia.

"Cos’è la moda per noi? La nostra personal manager, siciliana puro sangue, ha studiato molto, coinvolto creativi e stilisti per trasformare, anzi rivoluzionare il nostro look per l’ultima uscita pubblica di Sanremo. E persino Carlo Conti ci ha fatto i complimenti: volevamo essere eleganti come la nostra ultima canzone". 

La serata poi ha visto protagonista sul palcoscenico, in un gioco di luci avvolgenti, la celebrazione della musica italiana degli ultimi 35 anni: "Il nostro mestiere è quello di entrare in sintonia con la gente - ha affermato Curreri, accompagnato da Giovanni Pezzoli (batteria), Roberto Drovandi (basso), Andrea Fornili (chitarra) - e questo concerto all’insegna della musica e del divertimento, in una struttura quasi fiabesca, dimostra come è semplice abbracciare tutti con una canzone, senza distinzione di età". Il 25 agosto toccherà a Francesco De Gregori.