Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledý, 17 gennaio 2018

Il tentativo a vuoto per Avellino-Trapani


NAPOLI - Le partite al centro dell'inchiesta sono Modena-Avellino e Avellino-Reggina disputate nella stagione 2013-2014. Prima di queste gare - sottolineano i magistrati della Dda - è fallito il progetto di alterare il risultato di Avellino-Trapani mentre la successiva combine di Padova-Avellino è saltata solo per l'intervento dei carabinieri che hanno arrestato Antonio Accurso, uno dei boss del clan.

È stato quest'ultimo, che ha deciso di collaborare con la giustizia a riferire della capacità dell'organizzazione di influenzare le partite. Il pentito è fratello di Umberto Accurso arrestato l'11 maggio scorso dopo una latitanza. Secondo gli investigatori Umberto Accurso sarebbe il mandante del raid avvenuto nelle scorse settimane a Secondigliano quando furono esplosi colpi di kalashnikov contro la caserma dei carabinieri.