Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 17 dicembre 2017

Pubblicato: 11/05/2016

Carmen Consoli il boss della taranta

La cantantessa catanese la prima donna designata come maestro del tradizionale concertone pugliese

ROMA - Il percorso della 'tarantata' dai canti del dolore alla guarigione attraverso la musica con la sua forza salvifica "che arriva a tutti". È l'anima che darà Carmen Consoli, primo maestro concertatore donna al tradizionale concertone di Melpignano (trasmesso in diretta da Rai5) che chiuderà il 27 agosto la 19/a edizione della salentina Notte della Taranta, il grande festival di musica popolare, al via il 3 agosto. Sarà tutto in rosa anche il cast di ospiti (ancora in via di definizione), artiste italiane e straniere, dall'Italia e dall'estero.

"Non mancheranno nomi molto conosciuti, ma per me conta soprattutto la loro voglia di lasciarsi trasportare emotivamente. Si può essere molto pop anche con una danza antica", spiega la Consoli, da sempre impegnata nella ricerca sulla musica popolare e già fra gli ospiti alla Notte della Taranta nel 2006.

L'anno scorso maestro concertatore era stato Phil Manzanera, per un concerto che ha portato a Melpignano oltre 200 mila persone. Secondo la musicista che è anche ambasciatrice di Telefono rosa, una manifestazione come la Notte della Taranta è parte di quella cultura "che può combattere la sottocultura molto diffusa della sopraffazione del più forte contro il più debole".