Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedý, 11 dicembre 2017

Pubblicato: 07/12/2015

Bianco fa lo speaker a Londra

Nella capitale inglese il sindaco di Catania sarÓ il principale relatore di un convegno sui migranti

CATANIA - Doppio impegno in Gran Bretagna sul tema delle migrazioni e dei rifugiati per il sindaco di Catania Enzo Bianco che parlerà il 10 dicembre alla Camera dei Comuni di Londra e sarà il principale relatore di una giornata di studi sulla gestioni del fenomeno nella Central Hall Westminster londinese.

Una delegazione dei due organismi ha visitato qualche mese fa Catania in vista della stesura di un rapporto da presentare all'Unhcr, al governo del Regno Unito, ai commissari Ue e all'Ocse e, al termine della visita, hanno invitato il sindaco Bianco a dare testimonianza sull'esperienza vissuta dalla città.

"Solo dal marzo al novembre di quest'anno - ha detto Bianco - sono sbarcati nel porto di Catania 7.347 migranti soccorsi dalle navi della Guardia Costiera Italiana e delle Marine Militari di diversi Paesi, impegnate nelle operazioni Mare Nostrum e Triton. Uno sforzo eccezionale che ha messo in rilievo non solo l'efficienza della macchina dei soccorsi ma anche la grande solidarietà dei cittadini catanesi nei confronti di chi fuggiva da guerre e persecuzioni, affrontando un drammatico viaggio per mare".

Ulteriore testimonianza della grande compassione dei catanesi, come rilevato dalla stessa delegazione di giuristi britannici, è il mausoleo con un monumento funebre realizzato dalla città e nel quale giacciono 17 migranti annegati nel maggio del 2014 a Lampedusa e portati a Catania dove venne svolta una cerimonia multireligiosa. Su ogni tomba del mausoleo, un verso di una poesia del premio Nobel nigeriano Wole Soyinka.

In entrambe le occasioni con Bianco ci saranno relatori, uomini politici, alti rappresentanti delle organizzazioni umanitarie e dell'Onu, magistrati, esponenti religiosi, giornalisti e scrittori.