Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedý, 16 gennaio 2018

Diretto a Parigi con documenti falsi
Arrestato tunisino a Fontanarossa

Mohamed Abidy, 23 anni, Ŕ stato intercettato dalla polizia di frontiera. Aveva una carta d'identitÓ non valida per l'espatrio. Un'altra era custodita nel suo bagaglio

CATANIA - Un cittadino tunisino, che con una carta d'identità italiana falsa stava per imbarcarsi sul volo Catania-Parigi Orly, è stato arrestato dalla polizia nell'aeroporto di Catania. Mohamed Abidy, 23 anni, è stato intercettato dalla polizia di frontiera durante i controlli preventivi dei passeggeri. È accaduto ieri intorno alle 15.

Il tunisino in un primo momento ha presentato una carta d'identità italiana rilasciata da un comune siciliano "non valida per l'espatrio". Gli agenti della Polaria l'hanno accompagnamento in ufficio, dove nel bagaglio del tunisino hanno trovato, ben nascosta, una seconda carta d'identità italiana "valida per l'espatrio", anch'essa rilasciata da un comune siciliano ma risultata contraffatta.

Accertamenti hanno permesso di appurare che l'extracomunitario, pur essendo titolare di un permesso di soggiorno italiano, in realtà lavora in nero in una società con sede a Parigi.

L'arresto segue quelli avvenuti nei giorni scorsi, sempre ad opera degli uomini della polizia di frontiera a Fontanarossa, di un siriano, un albanese e due cittadini del Mali, tutti finiti in manette per possesso di documenti falsi.