Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 16 dicembre 2017

Abusi sulla figlia della convivente
arrestato un marocchino a Trapani

L'indagine scattata dopo il racconto della bambina, costretta per anni a subire violenza sessuale sotto minaccia di morte

PALERMO - Con l'accusa di violenza sessuale pluriaggravata per aver abusato in modo continuato e per diverso tempo di una minore, figlia della sua convivente, la polizia di Trapani ha arrestato un marocchino, da anni senza permesso di soggiorno. L'uomo si trova ai domiciliari.

L'indagine è scattata dopo il racconto della bambina che ha riferito gli abusi che è stata costretta a subire, per anni, dal compagno della madre, che l'avrebbe anche minacciata di morte se avesse raccontato delle violenze. Gli investigatori hanno arrestato l'uomo dopo aver trovato conferme al racconto della bambina.