Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledý, 17 gennaio 2018

Exit poll, Ppe avanti sui socialisti

La coalizione dei Popolari con "Juncker presidente" nelle proiezioni otterrebbe 211 seggi in Parlamento, 115 posti per i vari partiti euroscettici

Il Partito popolare europeo avrebbe la maggioranza relativa nel prossimo Parlamento europeo con 211 seggi, davanti ai socialisti (S&D) con 193. Sono le prime proiezioni del Parlamento europeo, basate sugli exit poll. Terzi i liberaldemocratici dell'Alde con 74. "Stando ai primi exit poll prevediamo una solida vittoria a due cifre per il partito popolare europeo". Questo il primo commento di Martin Selmayr, il direttore della campagna "Juncker for President", via twitter, alla luce delle prime proiezioni in arrivo, Germania e Bulgaria in primis.

I vari partiti euroscettici di tutta Europa dovrebbero raddoppiare la loro presenza al Parlamento europeo, salendo da 56 seggi a 115 secondo le ultime proiezioni. Hermann Kelly, portavoce del gruppo Efd, Europa della Libertà e della Democrazia, all'Aula di Strasburgo, afferma che "il nostro gruppo spera molto di aumentare i numeri della propria delegazione accogliendo europarlamentari dal Sud Europa".

"Ci aspettiamo che l'Ukip raddoppi i propri numeri al Parlamento europeo. Siamo fiduciosi che queste elezioni diano voce alla crescente antipatia in tutta Europa contro il progetto centralista".