Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
luned́, 22 gennaio 2018

Pubblicato: 23/12/2013

Acireale: ruba in casa del debitore

Vendetta nei confronti di un conoscente che gli doveva del denaro: il 31enne Giampiero Catalano, ripreso dalle telecamere, ha concluso il raid con il macabro gesto

ACIREALE (CATANIA) - Per vendicarsi di un conoscente che gli doveva del denaro è entrato, insieme a un complice, in casa del debitore, ha rubato la porta d'ingresso e alcuni elettrodomestici e ha tagliato la testa ad una gallina, che ha lasciato sul letto della vittima.

Le telecamere dell'abitazione però filmano tutto e i carabinieri lo arrestano con l'accusa di furto e minacce aggravate in concorso. È accaduto la notte scorsa a Guardia Mangano, frazione di Acireale, in provincia di Catania, dove a finire in manette è stato un uomo di 31 anni, Giampiero Catalano.

Il raid è stato compiuto in un'abitazione della frazione di Scillichenti mentre il padrone di casa era assente. Al suo rientro quest'ultimo ha chiamato al 112 i carabinieri, che hanno potuto seguire le fasi del furto e la decapitazione della gallina che erano state riprese dalle telecamere, attraverso le quali sono risaliti all'arrestato. Sono in corso le indagini per individuare il complice.