Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledý, 21 febbraio 2018

Pubblicato: 25/10/2013

"Io e Crocetta non siamo indagati"

L'assessore Marino smentisce la notizia pubblicata da un settimanale: "Tutto falso, non siamo iscritti nel registro della Procura di Messina per le dichiarazioni di un ex dirigente del Comune di Gela". L'inchiesta si riferirebbe al periodo in cui il presidente era sindaco

PALERMO - "La notizia che il presidente Crocetta e io saremmo iscritti nel registro degli indagati a Messina a seguito di dichiarazioni rese da tale Sciascia è falsa". L'ex pm e assessore regionale all'Energia, Nicolò Marino, smentisce la notizia riportata dal settimanale "Centonove" secondo cui il governatore della Sicilia Rosario Crocetta sarebbe indagato dalla Procura di Messina nell'ambito di indagini relative al periodo in cui il presidente della Regione era sindaco a Gela.

"E' da tempo che questa persona (Roberto Sciascia, ex dirigente del comune di Gela ndr) - aggiunge Marino - ritiene di rassegnare le proprie doglianze presso diverse autorità giudiziarie. Questa persona è già stata querelata dal presidente Crocetta e da me quando rese alcune dichiarazioni al settimanale Panorama e il procedimento è pendente a Milano".

Secondo l'ex pm di Caltanissetta "l'azione di pulizia che col presidente Crocetta stiamo portando avanti nei vari rami dell'amministrazione e che ha anche coinvolto personaggi della politica messinese dà molto fastidio".